Francesco Caputo Nassetti

Biografia

“Investire in sapere è sapere investire”: una frase che racchiude l’essenza professionale e umana di Francesco Caputo Nassetti, manager di esperienza internazionale che fa della conoscenza e dell’esperienza i suoi principali valori.

Francesco Caputo Nassetti nasce a Ferrara il 15 maggio 1958. Dopo gli studi classici, nel 1976 si iscrive al corso di laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Ferrara dove consegue la laurea con lode nel 1980. Si iscrive all’albo degli Avvocati di Ferrara nel 1984.

Nel gennaio 1981 avvia la sua carriera presso la Banca Commerciale Italiana nella quale segue un percorso di formazione che lo porta, attraverso numerosi incarichi e diverse sedi operative, al vertice della banca che lascia nel luglio del 2003 come Vicedirettore Generale dapprima di Banca Commerciale Italiana Spa e poi di Banca Intesa Spa. In questi anni lavora in 16 città diverse, tra cui Londra e Tokyo.

Nel 2003 diventa  Direttore Generale della Divisione Global Markets Italy di Deutsche Bank Ag con responsabilità per l’Italia delle attività di Global Markets. A tale incarico si aggiunge nel 2006 quello di Senior Advisor for Eastern Europe di Deutsche Bank Ag, Londra con la responsabilità  delle attività di sviluppo nella regione ed in particolare dei rapporti con i governi e le banche centrali dei paesi dell’Europa dell’Est.

Dal 2009 fino al giugno 2013 è stato Direttore Generale di Intermedia Holding Spa, Bologna, fondo di private equity con 200 milioni di euro di capitale attivo in investimenti di capitale principalmente nel settore delle energie rinnovabili. In tale contesto è stato Presidente o Amministratore Delegato di diverse società operanti nel settore fotovoltaico che hanno realizzato e gestiscono 41 MW.

 

Dal gennaio 2015 è Amministratore Delegato della Swiss Merchant Corporation S.A., Lugano, società di consulenza finanziaria specializzata in operazioni straordinarie d’impresa, nonché nella consulenza per la ricerca di capitale di debito (bancario o da altre fonti). La società svolge inoltre l’attività di advisor per fondi chiusi internazionali specializzati nell’assunzione di partecipazioni azionarie in società non quotate.

 

Dal gennaio ad ottobre 2016 è stato membro del Consiglio di Amministrazione e del Comitato Esecutivo della Cassa di Risparmio di Cesena S.p.A., Consiglio che ha realizzato il salvataggio della banca con l’ingresso del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi attraverso un aumento di capitale riservato di 280 milioni di euro.

Parallelamente all’attività bancaria, Caputo Nassetti coltiva il suo interesse per il diritto attraverso una fitta attività di ricerca che lo porta all’insegnamento accademico.

L’attività di ricerca inizia nel 1989 con le prime pubblicazioni in materia civilistica e bancaria che risalgono al 1990, in particolare nelle riviste Diritto del commercio internazionale e Bollettino tributario di informazioni. Il primo libro è del 1991 intitolato Brevi note sui coefficienti patrimoniali bancari, edito da Bancaria Editrice.

L’attività scientifica viene stimolata dallo sviluppo di nuovi fenomeni economici ed in particolare di nuove fattispecie contrattuali note con il termine “contratti derivati”, che a partire dai primi anni novanta vivono uno sviluppo commerciale impetuoso, rimanendo ignorati dalla dottrina e dalla giurisprudenza per diversi anni.

Francesco Caputo Nassetti è considerato tra i maggiori esperti italiani sul tema dei contratti derivati: l’edizione 2013 dell’Enciclopedia del Diritto vede infatti la contribuzione dell’avvocato per la redazione della parte dedicata a questa fattispecie contrattuale.

Dopo aver insegnato Diritto Privato all’Università Bocconi di Milano per nove anni, oggi Caputo Nassetti continua a svolgere attività didattica presso l’Università di Ferrara come Professore di Diritto Bancario e collabora con alcune Riviste giuridiche (tra cui Giurisprudenza Commerciale) per la redazione di articoli e commenti a sentenze. È Amministratore Unico della società di consulenza finanziaria Medontis Srl, redige perizie in materia di usura, derivati finanziari e assume incarichi arbitrali. Svolge, inoltre, attività imprenditoriali in proprio nei settori fotovoltaico, idroelettrico, immobiliare e della commercializzazione di tecnologia “Led”.

Nell’aprile 2017 è stato assegnato dal Centro di formazione e studi giuridici bancari e finanziari Alma Iura a Caputo Nassetti il premio LOY Lawyer of the year (Avvocato dell’anno) Finance, 2016 “per l’innovazione di alcune sue proposte in materia di Non Performing Loan e per l’intensa attività arbitrale in materia finanziaria”.

Francesco Caputo Nassetti ha quattro figli con cui condivide le proprie passioni: la lettura dei grandi classici, la scherma e l’equitazione che lo porta a viaggiare spesso oltreoceano, nell’America più “wild”, per avventurose escursioni a cavallo.